Val di Fassa Running

La verità è che non si può stare senza

Ana Nanu lancia la sfida a Susanna Serafini Iscrizioni a tariffa agevolata fino al 31 maggio
Comunicato stampa del 29/05/2017

Ultimi giorni con iscrizione a tariffa agevolata per la Val di Fassa Running, il giro podistico a tappe che dal 25 al 30 giugno vivrà la 19ª edizione. Mercoledì 31 maggio è infatti l’ultima data valida per aderire al pacchetto che prevede la quota di adesione a 68 euro con procedura on line, mentre dal 1° al 25 giugno si dovranno versare 75 euro.



Prosegue dunque il countdown per la competizione podistica a tappe più partecipata d’Italia, che riesce a richiamare sistematicamente nella valle ladina trentina un gran numero di atleti e che ad un mese dallo start può già vantare 350 iscritti, un piccolo primato per l’evento che da questa edizione ha un nuovo presidente nella figura di Armando Mich, coadiuvato dal consolidato staff che da anni coordina la manifestazione.
In attesa dei big, i quali ufficializzano la propria presenza all’ultimo minuto, è già arrivata un'adesione importante ed è quella dell’affezionata Ana Nanu, l’esperta runner rumena con passaporto italiano, domiciliata a San Mauro Pascoli. Si tratta della regina dell’albo d’oro della Val di Fassa Running, visto che si è imposta per ben sei volte (negli anni 2008, 2009, 2010, 2012, 2014 e 2015) ed era in gara pure lo scorso anno, ma fu costretta a ritirarsi per un risentimento muscolare dopo la seconda tappa. Ha quindi una gran voglia di riscattarsi ed ha così lanciato la sfida alla vincitrice dello scorso anno Susanna Serafini, che ha confermato la propria presenza.
Gli organizzatori in queste settimane stanno effettuando i sopralluoghi lungo i tracciati, che, come da formula consolidata, saranno cinque, da affrontare dalla domenica al venerdì con una giornata di riposo fissata per mercoledì, quando saliranno in cattedra i più piccoli, impegnati nella Mini Val di Fassa Running.
Agonismo, ma pure momenti di conoscenza ed esplorazione del territorio, visto che il programma prevede una serie di attività nel dopo-tappa, dalle visite enogastronomiche alla degustazione di prodotti tipici, nonché momenti culturali e qualche ulteriore novità, come lezioni di yoga per il recupero energie.
La prima tappa scatterà domenica 25 giugno da Soraga, in zona lago, e presenterà uno sviluppo di 12 km, con la riproposizione del giro di Pociace e le novità dei passaggi in centro a Soraga e della salita che porta al bivacco Pociace. Lunedì 26 giugno si ripartirà da Moena, per una frazione di 11,8 km, che sarà caratterizzata da tre salite (la più lunga sarà la prima, 3 km con tratti al 15%) e porterà i concorrenti a transitare da malga Roncac, malga Peniola, malga Panna e località Palua di Moena. Per la terza tappa di martedì 27 giugno ci si sposterà a Canazei, sede di partenza e arrivo della frazione sulla carta meno impegnativa delle cinque, disegnata su un tracciato filante, che presenta una sola salita degna di nota, un chilometro su strada forestale con tratti al 15%. Mercoledì 28 giugno, invece, i concorrenti potranno ricaricare le batterie in vista del gran finale: giovedì 29 giugno la corsa riprenderà da Vigo di Fassa per una frazione di 10,2 km con partenza e arrivo a Passo Costalunga, particolarmente suggestiva sotto l'aspetto panoramico, con una prima salita di 500 metri verso malga Secine su asfalto, seguita dall'ascesa che su strada forestale e prato attraversa la pista da sci del Paolina (pendenza del 15-20%).
La chiusura, venerdì 30 giugno, spetterà come sempre al “tappone”, che quest'anno si svilupperà nelle apprezzate valli di San Nicolò e dei Monzoni e prevede uno sviluppo di 10,2 km, con partenza dalla piazza principale di Pozza di Fassa e arrivo in località Buffaure, in un contesto paesaggistico davvero suggestivo.

FaceBook